Servizi EquiPro, anche le partite IVA conferiranno delega cartacea

Premessa

Gli intermediari abilitati (Caf, professionisti, ecc.) possono utilizzare i servizi online di Agenzia delle entrate-Riscossione per conoscere la situazione debitoria, ottenere una rateizzazione, richiedere una sospensione o gestire le istanze di definizione agevolata dei propri assistiti se in possesso di specifica delega, verificare i pagamenti, gli sgravi e le sospensioni, le procedure e i piani di rateizzazione concessi.

Il contribuente può conferire la delega:

  • online collegandosi al sito agenziaentrateriscossione.gov.it ed entrando nella sua area riservata con una delle seguenti credenziali: Agenzia delle Entrate, INPS, SPID, CNS-Carta Nazionale dei Servizi;
  • oppure, anche in formato cartaceo, utilizzando il modello DP1 (scaricabile dal sito web agenziaentrateriscossione.gov.it). I dati del modello compilato sono trasmessi a cura dell’intermediario, all’Agenzia delle Entrate tramite Entratel, utilizzando i software di compilazione e controllo.

Per quest’ultimo servizio l’Agenzia delle Entrate è stata designata dall’Agenzia delle entrate-Riscossione Responsabile del trattamento ex art. 28 del Regolamento UE 679/2018.

A partire dal 10 aprile 2019 i dati delle deleghe conferite in modalità cartacea, sono inviate dagli intermediari con un flusso massivo contenente gli elementi di riscontro atti a garantire l’effettivo conferimento della delega. Gli elementi di riscontro sono desumibili dalla dichiarazione (730/redditi per le persone fisiche, IVA per i soggetti diversi dalle persone fisiche) presentata nell’anno solare antecedente a quello di conferimento della delega.

L’Agenzia delle entrate, effettuati gli opportuni riscontri, trasmette ad Agenzia delle entrate-Riscossione, con riferimento alle deleghe accettate, solo i dati strettamente necessari ad attestare il conferimento della delega all’intermediario.

L’intermediario deve conservare le deleghe e annotarne gli estremi in un apposito registro cronologico.

 

Servizi estesi alle partite IVA

Anche i contribuenti Iva possono delegare l’intermediario di fiducia a operare su EquiPro, l’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate-Riscossione, tramite delega cartacea.
Grazie al nuovo protocollo d’intesa firmato da Agenzia delle entrate e Agenzia delle entrate-Riscossione, infatti, i soggetti diversi dalle persone fisiche possono delegare il proprio consulente fiscale a operare per loro conto, anche per aderire alla definizione agevolata delle cartelle entro il prossimo 30 aprile, compilando il modello DP1.

La modalità di delega cartacea, finora riservata alle persone fisiche, si affianca così alla procedura online, venendo incontro alle esigenze manifestate dal mondo professionale e di categoria durante i tanti incontri di formazione effettuati sul territorio dall’Agente della riscossione.

L’intermediario, ricevuto il modello DP1 compilato, trasmette gli estremi della delega ricevuta tramite Entratel all’Agenzia delle entrate, utilizzando come di consueto i software di compilazione e controllo. Fino al 30 settembre 2019, l’invio delle deleghe cartacee delle persone fisiche potrà essere effettuato anche con il pacchetto software finora in uso. Le istruzioni per la compilazione e l’invio sono pubblicate sul sito delle Entrate.

 

 

Vincenzo D’Anzica

Dottore Commercialista e Revisore Contabile